AIM Mindfulness Professional Training 2019 – X edizione

A febbraio 2019 partirà la decima edizione del Mindfulness Professional Training per Istruttori di MBPs (Mindfulness-Based Programs) a cura di AIM – Associazione Italiana per la Mindfulness  [http://www.mindfulnessitalia.it].

Il corso di AIM permette di ottenere un diploma di istruttore accreditato (secondo i criteri e gli standard internazionali di rigore e qualità dell’International Integrity Network for the MBPs). Questi standard sono il frutto dell’impegno congiunto dei principali e più autorevoli centri internazionali – accademici e privati – di formazione e ricerca nell’ambito della mindfulness, i quali hanno costituito l’International Integrity Network for the MBPs per promuovere e garantire il rigore nella formazione degli istruttori e nella proposta dei protocolli.
In Europa l’International Integrity Network ha poi dato vita a EAMBA-European Association of Mindfulness-Based Approaches che ha la finalità di implementare questi criteri di qualità attraverso i suoi associati. AIM, la prima associazione dedicata alla mindfulness in Italia nata nel 2005, è membro fondatore di EAMBA.
La costituzione di questo network internazionale è stata realizzata in questi ultimissimi anni a fronte della crescente popolarità e diffusione della mindfulness, che ha portato con sè,
come sempre accade in questi casi, anche il diffondersi di proposte prive di rigore: superficiali, banalizzanti, diluite, se non improvvisate, soprattutto incapaci di formare istruttori realmente in grado di condurre protocolli di mindfulness con efficacia trasformativa.

Il Mindfulness Professional Training di AIM è stato il primo corso per istruttori a essere istituito in Italia, nel 2009, e in questi nove anni ha continuato a evolversi e perfezionarsi con la guida di Fabio Giommi e Antonella Commellato, e con il contributo di una faculty di docenti italiani e stranieri di alto profilo, in particolare attraverso un legame con il network britannico e il Centro per la mindfulness della Bangor University (Galles) il primo e storico centro universitario europeo per la mindfulness fondato già nel 2001 (e luogo d’origine dell’MBCT) che da ormai molti anni rappresenta la frontiera internazionale più avanzata di ricerca e sviluppo sulle modalità ottimali di formazione degli istruttori.

Il percorso formativo del Mindfulness Professional Training è di livello fondativo (foundational) e le sue finalità di fondo sono:
a) mettere l’allievo concretamente in grado di condurre in modo adeguato un protocollo-mindfulness based attraverso una conoscenza esperienziale, vissuta, operativa
delle componenti fondamentali dei protocolli (a iniziare dal protocollo “matrice”dall’MBSR- Mindfulness Based Stress Reduction), ossia le pratiche di mindfulness e la loro conduzione, la struttura visibile e quella profonda del protocollo, la gestione del gruppo.
b) offrire un’esperienza personale di un percorso immersivo, continuativo,approfondito nel potere trasformativo della pratica di meditazione di consapevolezza, perché è solo e unicamente sulla base di una matura esperienza diretta che è poi possibile trasmettere ad altri: questa è una precondizione inaggirabile.

Raggiunti i requisiti per diventare istruttore accreditato, è poi disponibile un percorso di formazione continua. Sarà possibile partecipare a formazioni avanzate intensive e residenziali su programmi di mindfulness dedicati a temi e popolazioni specifiche, che richiedono per l’ammissione il requisito di essere già istruttori accreditati e di aver maturato sia esperienza di conduzione di gruppi che di approfondimenti della pratica di meditazione personale (ritiri).
AIM è impegnata a individuare tra i nuovi protocolli sviluppati internazionalmente quelli che consideriamo come le esperienze più ricche e promettenti, e a portarle in Italia attraverso
la docenza degli autori stessi di questi protocolli.
Per esempio, dal 21-26 febbraio 2019 ci sarà un training/ritiro avanzato per insegnare il protocollo MBCT-Ca (MBCT for Cancer) condotto da Trish Bartley, con il supporto di Fabio Giommi e Antonella Commellato e in collaborazione con il Center for Mindfulness Research and Practice della Bangor University.
Dal 30 marzo al 7 aprile 2019 un un training/ritiro avanzato per apprendere il protocollo IMP-Interpersonal Mindfulness Program, un programma che si basa sull’Insight Dialogue (la meditazione relazionale di consapevolezza), condotto da Phyllis Hicks e Florence Meleo-Meier, in collaborazione con Metta.org, sempre con il supporto di Fabio Giommi e Antonella Commellato (entrambi Full Teacher di Insight Dialogue).

In allegato un flyer di presentazione generale del Mindfulness Professional Training (MPT) di AIM e un secondo flyer con i dettagli relativi all’edizione 2019.
Scarica:

Condividi questo contenuto